luglio 25, 2016 | by redazione
Dodicimila copie di giornali per la mostra di Pistoletto a Ravello

Dodicimila copie di quotidiani, equivalenti a circa 2400 chili di carta stampata, e una lunghezza di ben dieci metri. Sono i numeri che caratterizzano l’opera del maestro Michelangelo Pistoletto che ha immaginato per Ravello il suo Terzo Paradiso composto da tre cerchi che si intrecciano: i due opposti significano natura e artificio, quello centrale è la congiunzione dei due e rappresenta il grembo generativo di una nuova umanità. Tutti rigorosamente realizzati con giornali riciclati collocati, in più stratificazioni, uno sull’altro. A lavoro da oggi, nella cappella di Villa Rufolo, c’è una squadra di addetti alla realizzazione delle esposizioni che sta provvedendo alla composizione dell’opera composta da giornali molti dei quali a tiratura nazionale. Ventotto testate in tutto (Corriere della Sera, Il Sole 24 Ore, Repubblica, Il Mattino, La Stampa, Il Manifesto, L’Unità, Avvenire, Il Giornale, Corriere dello Sport, Tuttosport, Italia Oggi, Corriere del Mezzogiorno, Il Golfo, Roma, Il Dispari, Il Foglio, Il Fatto Quotidiano, Il Dubbio, Trotto & turf, Metropolis, Milano Finanza, L’Osservatore Romano, Il Pallone, Scommessa, Libero e Cronache di Napoli) compongono l’opera che sarà inaugurata domani 26 Luglio nell’ambito di uno dei progetti speciali dell’edizione 2016 del Ravello Festival. Curata dal direttore artistico Laura Valente la mostra di Michelangelo Pistoletto (il vernissage è previsto alle ore 18) sarà visitabile nella Cappella di Villa Rufolo fino al 30 settembre. Inedita anche l’installazione video che, per la prima volta, raccoglie e presenta una selezione di tutti i Terzi Paradisi realizzati nel mondo (ad oggi più di 400) oltre ad un docu-film che racconta la nascita e lo svolgimento del cantiere Rebirth-Terzo Paradiso a Cuba, inaugurato dallo stesso Michelangelo Pistoletto e Cittadellarte nel novembre scorso. Questa istallazione video, allestita nella suggestione del Chiostro inferiore della Villa, sarà visitabile così come il Terzo Paradiso fino al 30 settembre. “Terzo Paradiso significa il passaggio ad un nuovo livello di civiltà planetaria, indispensabile per assicurare al genere umano la propria sopravvivenza. Il Terzo Paradiso è il nuovo mito che porta ognuno ad assumere una personale responsabilità in questo frangente epocale. Il Terzo Paradiso ha come simbolo una riconfigurazione del segno matematico dell’infinito ed è formato da una linea che, intersecandosi due volte, disegna tre cerchi allineati”, spiega Pistoletto nella sua presentazione dell’opera in fase di allestimento.

www.ravellofestival.com. Boxoffice: tel. 089 858422 – boxoffice@ravellofestival.com

Leave a Reply

— required *

— required *

Ravellomagazine è una testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Lucia Serino - Registrazione del Tribunale di Salerno n°9 del 19 marzo 2014. Editing by Fondazione Ravello | p.iva C.F. 03918610654