agosto 3, 2016 | by Emilia Filocamo
“Eros Italiano”, spettacolo sulla seduzione con Vincenzo Bocciarelli e Mariano Rigillo

Il 4 agosto è vicino. Potrei già immaginarne, quasi prevederne i contorni, i dettagli: le stelle, di quelle che un po’ come i denti da latte nei bambini, stanno lì lì per cadere, secondo tradizione nel mese degli occhi al cielo e delle discese spettacolari; sul mare un concentrato di puntini luminosi un’acne di barche insonni che sondano i fondali, dall’alto magari lo spettacolo della luna , bianco proiettore a rendere incandescenti le asperità delle montagne. Anche Agerola, come il 4 agosto, in fondo è vicina, vicina all’ultima lingua di Costiera Amalfitana, Furore, il paese che dal mare si innalza fino ai monti facendo da raccordo, da anello fra onda e roccia, un po’ come certi piatti tipici della costiera che “armonizzano” e sposano i dettagli marini al bisogno di terra.

Ed il 4 agosto, proprio ad Agerola, tornerà uno spettacolo suggestivo, un Ars amatoria diversa, intrigante, patinata. Protagonisti Mariano Rigillo, Vincenzo Bocciarelli e la sua Claudia Conte ( dirla sua non è una esagerazione, trattandosi di una delle più belle coppie del mondo dello spettacolo, e non solo artisticamente parlando), Valeria Paniccia ed Anna Teresa Rossini. Lo spettacolo torna a grande richiesta dopo aver riscosso notevole successo. Vincenzo Bocciarelli, indimenticabile protagonista di successi quali Orgoglio, Il bello delle donne, Pompei e di La scuola più bella del mondo di Luca Miniero, talentuoso attore di teatro, diviso fra i palcoscenici di “Shakespeare’s Dream” e “Papà, sei di troppo” sedurrà la giovane e talentuosa artista Claudia Conte, che a breve debutterà anche nella conduzione televisiva.

A dirigerli il 4 agosto ad Agerola, nella suggestiva cornice di Palazzo Acampora alle ore 21.30, un capocomico d’eccezione, l’amato attore napoletano Mariano Rigillo.

Il risultato sarà un viaggio particolare con un vademecum di scene madri aventi come oggetto descrizioni di parti del corpo, preliminari, fantasie amorose, amplessi, iniziazioni, tabù, tendenze sessuali di ogni genere, secondo i turbamenti che hanno caratterizzato settecento anni di letteratura italiana, dal Trecento ai giorni nostri.

A dar vita, voce e soprattutto corpo a questa originale e simpatica pièce, “il catalogo segreto” di Valeria Paniccia, le due coppie Vincenzo Bocciarelli e Claudia Conte e Mariano Rigillo con Anna Teresa Rossini.

Il 4 agosto è vicino. La distanza fra Ravello e la location dello spettacolo irrisoria, Vincenzo Bocciarelli conosce Ravello; ai tempi della prima intervista, ci lasciammo con la promessa di un incontro qui, proprio durante il Festival. E magari accadrà, quando Vincenzo deciderà di ingoiare d’un fiato i tornanti che, come i contadini della Costiera amalfitana, hanno un piede in vigna e l’altro sulla barca.

Leave a Reply

— required *

— required *

Ravellomagazine è una testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Lucia Serino - Registrazione del Tribunale di Salerno n°9 del 19 marzo 2014. Editing by Fondazione Ravello | p.iva C.F. 03918610654