ottobre 2, 2015 | by Nicola Mansi
Il vice ministro Chernik ringrazia Fondazione Ravello: “Il progetto Ravello Bielorussia è stato un contributo notevole all’allacciamento e allo sviluppo di nuovi rapporti culturali”

Con una nota ufficiale del Vice Ministro alla Cultura della Bielorussia Vasily Chernik indirizzata al Segretario Generale di Fondazione Ravello Secondo Amalfitano, sono arrivati ieri i ringraziamenti alla Fondazione e a tutto lo staff per il progetto di scambio culturale che ha visto a Ravello, dal 23 agosto al 1° settembre scorso, 19 allievi delle accademie artistiche più importanti del paese. “Grazie all’impegno e supporto della Fondazione Ravello – si legge nella nota – i giovani artisti dalla Bielorussia hanno avuto una possibilità straordinaria per perfezionare le loro abilità professionali sotto la guida dei migliori maestri nel campo della musica e della danza”. Il riferimento è ai professori scelti dai vertici della Fondazione per le masterclass: Francesco Solombrino, Gennaro Damiano, Gianluca Podio per la musica e Gerardo Porcelluzzi e Simona Bucci per la danza. “Il progetto culturale–educativo – continua il vice ministro – si è distinto per un contenuto innovativo, altissimo livello d’insegnamento, atmosfera di libera attività artistica, soggiorno dotato di comfort. Gli allievi hanno avuto la possibilità di frequentare i concerti dei migliori collettivi artistici e singoli artisti. La collaborazione nell’ambito del progetto – conclude la nota – ha contribuito alla crescita artistica dei giovani artisti bielorussi ed ha dato un contributo notevole all’allacciamento e allo sviluppo di nuovi rapporti culturali”. Il progetto, lo ricordiamo, reso possibile grazie all’instancabile apporto, prima ancora che alla presenza, nella capitale ex sovietica di Mons. Claudio Gugerotti, vescovo titolare di Ravello e Nunzio apostolico per la Santa Sede in Bielorussia, aveva come obiettivo proprio questo: favorire momenti di interscambio in nome di quella cultura che, per l’ennesima volta, dimostra di essere più potente delle ideologie, degli embarghi e delle sanzioni. La Fondazione Ravello è orgogliosa di aver realizzato questo progetto e di aver posato la prima pietra per una collaborazione futura tra Italia e Bielorussia.

Leave a Reply

— required *

— required *

Ravellomagazine è una testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Lucia Serino - Registrazione del Tribunale di Salerno n°9 del 19 marzo 2014. Editing by Fondazione Ravello | p.iva C.F. 03918610654