novembre 24, 2014 | by redazione
A Villa Rufolo in mostra fino all’Epifania le “giostre” di Laura Napoletano / FOTO

L’antica arte della ceramica ancora protagonista a Villa Rufolo. Da sabato 22 novembre e fino all’Epifania, nei suggestivi spazi del Chiostro inferiore del monumento simbolo di Ravello sarà possibile ammirare “Giostre”, un’esposizione di Laura Napoletano. L’artista salernitana 1aggiunge alla staticità della materia ceramica il movimento e la giocosità delle giostre, delle ruote dando vita a lavori arditi per equilibrio fondendo realismo e sogno, moto e immobilità. Le opere esaltano la terra rossa con tocchi di colore naïve, da circo, da giochi per bambini, da tavolozza di pittori come Mirò e Matisse. Il titolo stesso della mostra contiene diversi significati, rimanda al duello tra cavalie­ri, ai tornei medioevali, alle rievocazioni storiche; fa pensare alle corse, alle giravolte, alle capriole, alle bizzarrie di cavalli scalpitanti, ai bambini che giocano ed esprime la sfida dell’artista: sintetizzare il movimento e la staticità, l’equilibrio e la giocosità delle forme, i colori con la voluttuosità della superficie rugosa dell’argilla.
Le giostre in esposizione nel chiostro di Villa Rufolo sono proprio la rappresentazione di que­sta voglia di danzare in circolo, di elevarsi dalla pesante, sempre più ansiogena, gravità terrestre e quotidiana. Il vernissage della mostra si terrà sabato 22 alle ore 12 presso Villa Rufolo. www.villarufolo.it 

Villa Rufolo – Chiostro Inferiore
Dal 22 novembre 2014 al 6 gennaio 2015
h 9.00 – 17.00
Giostre di Laura Napoletano
Biglietto di ingresso alla Villa

>>> PER LA GALLERY FOTOGRAFICA CLICCA QUI (ph Pino Izzo) <<<

L’artista: Laura Napoletano, è nata a Salerno, dove tuttora vive lavora. Biologa e patologa, dirige nella sua città un laboratorio di analisi cliniche. Coltiva da sempre le sue passioni artistiche, in particolare la pittura e la scultura ceramica. Ha partecipato a numerose mostre e collettive d’arte. Tra queste: Complesso di Santa Sofia, 2010; Tempio di Pomona, 2011 e 2012; Arco Catalano, 2013. Negli ultimi anni realizza una puntuale trasposizione del suo immaginario artistico nell’u­niverso del gioco. Attraverso la tridimensionalità delle sue giostre ceramiche rappresenta la poesia dell’infanzia e trasporta lo sguardo dell’osservatore in una magica e spensierata atmo­sfera.

Leave a Reply

— required *

— required *

Ravellomagazine è una testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Lucia Serino - Registrazione del Tribunale di Salerno n°9 del 19 marzo 2014. Editing by Fondazione Ravello | p.iva C.F. 03918610654