marzo 11, 2015 | by redazione
Nota della Fondazione Ravello

La Fondazione Ravello, in relazione alle notizie diffuse ieri da alcuni organi di informazione locali, nel ribadire e confermare il pieno e totale rispetto delle leggi da parte di tutto lo staff, nonché la mancanza di qualsivoglia forma di scortesia o sgarbo istituzionale nei confronti di chicchessia, esprime stupore e disappunto per le modalità con le quali continua ad esser veicolata all’esterno l’immagine della Fondazione stessa, fornendo dati confusi e distorti.
Occorre ribadire, infatti, come il commissariamento della Fondazione Ravello sia stato già deciso attraverso una delibera della Giunta Regionale Campana con conseguente avvio delle procedure di formalizzazione dell’atto.
A fronte di tale situazione effettiva, in linea con l’unica legge sul controllo delle attività della Fondazione prevista, non possono essere posti in atto percorsi decisionali altri, paralleli, alternativi o addirittura conflittuali rispetto a quelli deliberati dalla Regione Campania, che resta l’unico referente giuridico cui è data facoltà, oltre che l’obbligo, di verificare e assicurare il corretto svolgimento delle attività della Fondazione Ravello al fine di assicurare il normale svolgimento delle funzioni statutarie e impedire che la Fondazione stessa subisca nocumento da una situazione di stallo istituzionale.
E’ mortificante, infine, prendere atto dell’ennesima fuga di nomi e notizie – con buona pace di inutili giustificazioni e prese di distanza postume – che pure dovrebbero essere accessibili, in questa fase, soltanto a poche e ben individuabili persone, collegate a vario titolo alla Fondazione Ravello. Tali notizie, per di più, tendono ad attribuire capziosamente a personalità di altissimo spessore culturale, con riferimenti sbagliati ed inammissibili, presunte connotazioni personali e politiche, svilendone enormemente il ruolo rispetto all’effettiva realtà.

Leave a Reply

— required *

— required *

Ravellomagazine è una testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Lucia Serino - Registrazione del Tribunale di Salerno n°9 del 19 marzo 2014. Editing by Fondazione Ravello | p.iva C.F. 03918610654