agosto 6, 2015 | by redazione
Nota di chiarimento del Segretario Generale della Fondazione Ravello

Anche il silenzio viene interpretato e tradotto da una stampa desiderosa, evidentemente, di intorbidire le acque. Leggo su “La Citta”, ripreso da Positanonews,:” Proprio quest’ultimo – ci si riferisce al nome di Vittorio Sgarbi-pare sia stata l’opzione presentata al commissario di De Luca dal segretario generale della Fondazione Ravello, Secondo Amalfitano”.

La verità è tutt’altra e profondamente e totalmente diversa: Il Segretario Generale della Fondazione Ravello non ha mai fatto alcun nome e men che meno al Commissario ad Acta della Regione Campania. Il Segretario Generale non ha mai sponsorizzato alcun nome né, tanto meno, osteggiato alcun nome per la Presidenza della Fondazione Ravello.
Il Segretario Generale non lo ha fatto per scelta, per correttezza nei confronti della Fondazione in un momento difficile, e, se permettete, non lo ha fatto anche perché fin troppo preso da:

1) Sottoscrivere contratti per centinaia di migliaia di euro per non bloccare il festival, assumendomi responsabilità non dovute, come pure Già scritto alla Regione;
2) Seguire i lavori in corso che obbligano i miei collaboratori a lavorare in condizioni disumane, le imprese a dover anticipare oramai oltre un milione di euro, non avendo ricevuto alcun euro di anticipazione;
3) A seguire le procedure di rendicontazione con la Regione che ad oggi vedono la Fondazione creditrice di alcuni milioni di euro già spesi;
4) Di gestire Villa Rufolo senza comprometterne il futuro, atteso che il contratto di affidamento scade il prossimo febbraio;
5) Predisporre idonei piani di gestione per il museo che fra qualche mese aprirà i suoi battenti;
6) Tenere i rapporti con le Istituzioni, le imprese, le maestranze, i dipendenti, i fornitori, che chiedono certezze, pongono domande, sono disorientate, chiedono pagamenti;

Sono troppo impegnato su queste miserie ed inezie per preoccuparmi di sponsorizzare questo o quel candidato, lascio tutto ciò a chi ne sa più di me per ruolo e competenza.
Tranquillizzo tutti assicurando che: i lavori proseguono con risultati eccezionali e nei tempi dovuti; i creditori sono tutti regolarmente pagati; il festival continuerà con contratti regolarmente firmati; il personale continuerà a produrre sforzi encomiabili ed eccezionali per attaccamento alla Fondazione ed a Ravello.

Se qualche giornalista volesse scrivere di queste cosucce distraendosi dai gossip ed in questo caso dalle falsità, sarei felice di ritagliare qualche minuto per dimostrargli con atti il tutto. In mancanza almeno abbiate la decenza di LASCIARCI LAVORARE SENZA INTERPRETARE IL SILENZIO

Leave a Reply

— required *

— required *

Ravellomagazine è una testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Lucia Serino - Registrazione del Tribunale di Salerno n°9 del 19 marzo 2014. Editing by Fondazione Ravello | p.iva C.F. 03918610654