marzo 7, 2014 | by Mario Amodio
Peppe Servillo a Los Angeles con Toni per l’Oscar

Non ci sono parole per raccontare l’emozione, la gioia che ho provato quando è stato proclamato che la pellicola di Paolo Sorrentino, di cui mio fratello è protagonista, aveva vinto l’Oscar quale migliore film straniero“. Lo confida Peppe Servillo al quotidiano Il Mattino alcuni giorni dopo la cerimonia di consegna delle statuette a Los Angeles. Il cantante napoletano, che a Ravello è stato più volte protagonista sia in gruppo che in coppia (Noa, Fiorella Mannoia e due volte col fratello Toni) dopo il volo a Los Angeles per stare vicino al fratello nel momento più importante della sua carriera artistica, è già al lavoro in giro per l’Italia. Farà tappa anche in provincia di Salerno (a Pagani per l’esattezza il 10 marzo) in trio con Javier Girotto e Natalio Mangalavite riproponendo “Fùtbol. Storie di calcio”. “Ero felice per Toni, ma ancor più mi sono sentito orgoglioso per il riconoscimento attribuito a un italiano – prosegue Peppe Servillo nell’intervista rilasciata a Il Mattino – Ecco, credo che questa vittoria possa servire ad aprire una riflessione sul nostro Paese alla deriva, eppure capace di esprimere creatività e bellezza”. Il cantante napoletano che a Ravello portò in scena con il fratello lo straordinario spettacolo “Sconcerto” di Battistelli e Marcoaldi si è ripetuto con un altro evento memorabile alla fine del 2013. Il 29 dicembre in auditorium quello spettacolo voluto da Fondazione Ravello segnò il ritorno nella città della musica di Toni Servillo, reduce peraltro in quei mesi dalla rilettura teatrale di Eduardo per la quale collezionò una sequenza internazionale di sold out. I fratelli Servillo insieme con il Solis String Quartet portarono in scena “Cantami una poesia”, spettacoli fino a quel momento presentato solo al Festival della Mente di Sarzana, ed in cui Toni Servillo si propose come attore e cantante. Al di là delle soddisfazioni artistiche e familiari per Peppe questo si annuncia come un anno denso di impegni. A cominciare dalla ricomposizione del gruppo degli Avion Travel, vincitore a Sanremo nel 2000 con il brano “Sentimento”. “Puoi prendere strade diverse, ma alla fine ci si ritrova sempre – confida il Servillo cantante a Il Mattino – Accadrà a giugno quando si riformerà la storica formazione degli Avion Travel. Ci sarà un concerto col vecchio repertorio, forse altri, chissà, un disco celebrativo lo escludo“.

Leave a Reply

— required *

— required *

Ravellomagazine è una testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Lucia Serino - Registrazione del Tribunale di Salerno n°9 del 19 marzo 2014. Editing by Fondazione Ravello | p.iva C.F. 03918610654