agosto 24, 2015 | by redazione
Ravello – Bielorussia nel segno della cultura / IL DIARIO

Il progetto culturale promosso da Fondazione Ravello e destinato a gettare un ponte ideale tra Italia e Bielorussia ha ufficialmente preso il via stamane a Villa Rufolo dove sono iniziate le masterclass di Musica da Camera, Percussioni, Piano Jazz e Danza, a cui fino alla fine della settimana parteciperanno ventuno allievi provenienti dalle quattro maggiori scuole – accademia e università – per la Musica e la Danza di Minsk. Le lezioni, a cui prendono parte i giovani provenienti dalla Bielorussia, saranno documentate in questa pagina dall’ufficio comunicazione di Fondazione Ravello per testimoniare gli effetti di questa nuova contaminazione culturale che vedrà la partecipazione di giovani uditori del territorio opportunamente selezionati dal Maestro Gioacchino Mansi direttore del complesso bandistico Città di Minori e da docenti del conservatorio di Benevento. A tenere le lezioni i maestri Francesco Solombrino, Gennaro Damiano, Gianluca Podio e Gerardo Porcelluzzi e Simona Bucci per le classi di danza contemporanea e di tecnica classica. Sedi delle masterclass l’Auditorium, il Teatro e la Cappella di Villa Rufolo che, per una settimana, si trasformerà in un’Accademia artistica a tutti gli effetti. Il progetto, voluto fortemente dai responsabili per l’Europa del Ministero degli Esteri Bielorusso, dal Ministro per la Cultura e dall’Ambasciata italiana in Bielorussia, è stato reso possibile dalla presenza nella capitale ex sovietica di Mons. Claudio Gugerotti, vescovo titolare di Ravello e Nunzio apostolico per la Santa Sede in Bielorussia che ha stimolato e favorito, sin dall’inizio, lo sviluppo dell’accordo che, fuori dagli schemi rigidi e inflessibili della burocrazia, delle leggi e degli apparati istituzionali, vuole favorire momenti di interscambio in nome di quella cultura che, ancora una volta, ha dimostrato di essere più potente delle ideologie, degli embarghi e delle sanzioni. Il progetto culturale è stato inaugurato con una visita guidata in Villa Rufolo condotta per l’occasione dal Segretario Generale della Fondazione Ravello, Secondo Amalfitano. (foto di Pino Izzo)

LUNEDI’ 24 AGOSTO 

La settimana di formazione inizia di buon ora con la visita alla scoperta delle bellezze di Villa Rufolo. A fare da guida, per l’occasione, il Segretario Generale della Fondazione Ravello Secondo Amalfitano. Subito dopo, iniziate le masterclass. I giovani allievi sono divisi in quattro classi di studio: Musica da Camera, Piano Jazz, Percussioni e Danza. A tenere le lezioni i maestri Francesco Solombrino, Gennaro Damiano, Gianluca Podio, Gerardo Porcelluzzi e Simona Bucci.

MARTEDI’ 25 AGOSTO

La classe di Danza formata da 8 allieve alle prese con la masterclass di tecnica contemporanea tenuta da Simona Bucci. Sul tappeto allestito nella Cappella di Villa Rufolo la stessa classe è stata impegnata e lo sarà anche nei prossimi giorni, nella tecnica classica con insegnante Gerardo Porcelluzzi.

La classe di danza al lavoro diretta da Simona Bucci

 

MERCOLEDI’ 26 AGOSTO

Le classi di Musica da Camera, Percussioni e Pianojazz all’opera.
Terzo giorno di Masterclass nel Teatro e nell’Auditorium di Villa Rufolo dirette dai maestri Gianluca Podio, Gennaro Damiano e Francesco Solombrino. Nel pomeriggio gli allievi hanno preso parte ad un incontro sugli ultimi lavori in Villa e hanno visitato il cantiere che sta interessando la musealizzazione della Torre Maggiore. 

La classe di Musica da Camera al lavoro

GIOVEDì 27 AGOSTO  

In occasione del concerto di stasera dell’European Union Youth Orchestra, le allieve della classe di danza coordinate da Simona Bucci e Gerardo Porcelluzzi accompagneranno l’ingresso del pubblico con un’inedita performance artistica. Se l’obiettivo era stupire, le inedite “fanciulle fiore” hanno stupito, tantissimi gli ospiti del Ravello Festival che si sono soffermati a scattare foto o girare video alla ipnotica bellezza di un monumento arricchito da corpi scultorei.

VENERDI’ 28 AGOSTO 

Mentre proseguono le masterclass e le lezioni, ecco cosa pensano i ragazzi dell’esperienza a Ravello… LEGGI QUI

SABATO 29 AGOSTO

Ultimo giorno di lezioni. Gli allievi delle classi di musica sono al lavoro per presentare una performance che accompagnerà l’ingresso degli ospiti al concerto di stasera in Villa Rufolo. Ecco cosa pensano i docenti di questa esperienza “fuori dagli schemi”… LEGGI QUI
Tanti gli ospiti del Festival rimasti affascinati dalla promenade musicale organizzata dai docenti e dai vertici della Fondazione: quattro le location con quattro formazioni diverse: all’ingresso pianoforte e sax; nel chiostro le percussioni, nella Sala dei Cavalieri il Pinoforte jazz e sul Belvedere il quartetto classico. A fine serata, sul Palco del Belvedere, la consegna degli attestati ai 19 partecipanti.

Leave a Reply

— required *

— required *

Ravellomagazine è una testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Lucia Serino - Registrazione del Tribunale di Salerno n°9 del 19 marzo 2014. Editing by Fondazione Ravello | p.iva C.F. 03918610654