luglio 18, 2014 | by redazione
Ravello Festival senza sosta, sul palco Michel Camilo, Michele Placido e Luis Bacalov

Un weekend di suoni e ritmi latinoamericani che coloreranno e scalderanno il Ravello Festival. Il racconto del meglio del Sud del mondo tra la passione del tango argentino e le melodie jazz dalla Repubblica Dominicana.
Domani (19 luglio) sul Belvedere di Villa Rufolo (ore 21.25) Michel Camilo proporrà i colori caratteristici, raffinati e suggestivi di uno stile apprezzato in tutto il mondo in uno spettacolo piano solo. Camilo, compositore, pianista, band leader, insegnante, produttore; la sua passione per la musica ed il suo amore per la vita illuminano ogni sua esibizione. Maestro nelle contaminazioni eleganti, dotato di una tecnica sopraffina, perfettamente a proprio agio in ambito classico, raggiunge vette stellari soprattutto in quel territorio di confine fra ritmi caraibici e jazz. Premiato in America con Emmy e Grammy, viene considerato a Santo Domingo, dove è nato e dove è impegnato attivamente a promuovere il valore formativo della musica, una specie di eroe nazionale.
Domenica (20 luglio), per una prima assoluta in esclusiva per il Ravello Festival, tornano sul palco i ritmi, i suoni e il calore latinoamericani con Michele Placido e Luis Bacalov nello spettacolo Con el respiro del Tango, ispirato al noto e sensuale ballo sudamericano in cui i due interpreti eccezionali racconteranno insieme Buenos Aires. Un musicista da premio Oscar e un’icona del cinema e del teatro italiano: al pianoforte Luis Bacalov, uno dei massimi musicisti e compositori argentini viventi, noto nel mondo come autore di colonne sonore, tra cui spiccano quelle per i film di Tarantino, Fellini, Pasolini, e, su tutte, quella per “Il postino”, che gli valse il premio Oscar. La voce recitante dello spettacolo è di Michele Placido, che ha fatto di un approccio diretto e viscerale il tratto distintivo della propria arte. Carlos Branca (regista e attore di fama, da anni al fianco di Bacalov) dirigerà lo spettacolo che vedrà Luis Bacalov accompagnare al pianoforte Michele Placido che reciterà i versi dei più apprezzati poeti argentini, conducendo il pubblico in un viaggio intimo e passionale nella memoria di Buenos Aires, capitale di un Sud del mondo capace di evocare infiniti stimoli culturali. (Belvedere di Villa Rufolo – chiusura cancelli ore 21.25).
L’organizzazione ricorda che l’orario indicato coincide con quello di chiusura dei cancelli. Oltre tale limite, in nessun caso sarà consentito l’ingresso al pubblico, se non durante l’intervallo dello spettacolo (laddove previsto). www.ravellofestival.com.
Per info e prenotazioni 089.858422, boxoffice@ravellofestival.com

Leave a Reply

— required *

— required *

Ravellomagazine è una testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Lucia Serino - Registrazione del Tribunale di Salerno n°9 del 19 marzo 2014. Editing by Fondazione Ravello | p.iva C.F. 03918610654