agosto 27, 2014 | by redazione
Ravello Festival: tre grandi eventi per l’ultimo week-end di agosto

Al Ravello Festival ultimo week-end di agosto ricco di appuntamenti. Si inizia oggi venerdì 29 agosto con Pamela Villoresi che sul palcoscenico del Belvdere di Villa Rufolo si esibirà nello spettacolo Memorie di una Schiava, liberamente tratto dal libro “Spedizione al Baobab” di Wilma Stockenstrom. Le memorie di una schiava, il suo desiderio di opporre resistenza alla vita, sono il punto di partenza di un poetico monologo, dove l’io narrante induce a riflettere sulla schiavitù contemporanea che, con nuove forme di costrizione, continua a negare la libertà e la dignità umana. La regia di Gigi Di Luca si muove su più piani narrativi, dove parole ed immagini si mescolano alle musiche eseguite dal vivo da Baba Sissoko (chiusura cancelli ore 21.25).

Sabato (30 agosto) sempre sul Belvedere di Villa Rufolo torna la musica sinfonica con l’Orchestra Filarmonica della Repubblica Armena diretta da Eduard Topchjan, formatosi tra gli altri con Sir George Solti, Claudio Abbado e Nello Santi. L’ensemble eseguirà un programma interamente dedicato ai capolavori della grande scuola sinfonica di matrice russa, connotata da grande virtuosismo strumentale. Attiva dal 1925, l’Orchestra Filarmonica della Repubblica Armena ha eseguito tutte le pagine principali del repertorio classico, dedicando attenzione particolare all’interpretazione ed alla diffusione della musica nazionale (chiusura cancelli ore 19.55).

Il week-end musicale si chiude con uno degli appuntamenti della rassegna “Il Festival tra la gente”. Domenica 31 agosto (ore 22 Piazza San Giovanni del Toro) sarà protagonista il pianista Simone Pionieri, che ha da sempre concepito la musica in tutte le sue molteplici forme, presenterà una reinterpretazione delle opere più belle di Mozart. Solista, camerista, improvvisatore e compositore, Pionieri, si è formato al Conservatorio “Verdi” di Milano, diplomandosi sotto la guida di Edda Ponti. Nel 2003 ottiene il Diploma di Merito della prestigiosa Accademia Chigiana di Siena. Terminati gli studi accademici, intraprende una brillante carriera concertistica che lo porta ad esibirsi in tutta Europa per prestigiose società concertistiche. È stato pianista collaboratore della Scuola di Ballo dell’Accademia Teatro alla Scala di Milano e per molti anni pianista collaboratore ufficiale del Conservatorio di Milano. Attratto dal jazz e dall’improvvisazione durante i suoi recital ama alternare momenti “classici”  a momenti di pura libertà artistica. Intensa, infine, è la sua attività in veste di compositore.

Leave a Reply

— required *

— required *

Ravellomagazine è una testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Lucia Serino - Registrazione del Tribunale di Salerno n°9 del 19 marzo 2014. Editing by Fondazione Ravello | p.iva C.F. 03918610654