giugno 28, 2015 | by redazione
Susanna Mälkki brinda sul palco con i musicisti dell’Accademia della Scala / FOTO

Finale insolito e coinvolgente, ieri sera in Villa Rufolo, per il concerto dell’Orchestra dell’Accademia del Teatro alla Scala, primo appuntamento sinfonico del Ravello Festival 2015. Dopo l’esecuzione della Seconda Sinfonia di Sibelius, molto applaudita dal pubblico, la direttrice d’orchestra Susanna Mälkki ha richiamato sul palcoscenico tutti i sessantacinque giovani musicisti dell’ensemble per un grande brindisi che ha suggellato l’intenso periodo di collaborazione sviluppato tra Milano e Ravello. Al gruppo si è unito anche il pianista Simon Trpčeski, solista nel Concerto di Grieg che aveva aperto la serata.
Sotto le telecamere di Sky Classica, a Ravello per uno speciale su questo evento, sono scorsi fiumi di spumante e molte lacrime di commozione, tra abbracci e selfie con lo sfondo del mare.
La finlandese Susanna Mälkki, considerata tra le bacchette più interessanti dell’attuale panorama internazionale (ospite della New York Philharmonic, guida dell’Ensemble Intercontemporain, Direttore musicale dal 2016 della Helsinki Philharmonic Orchestra) ha parlato con slancio ai “suoi” musicisti: “Non dimenticherò mai lo sguardo che avevate stasera mentre suonavamo. Sono certa che ci incontreremo ancora in una grande orchestra e sarà bello, per me, riconoscervi attraverso quello sguardo”. A immortalare la Mälkki, anche Guido Harari, celebre fotografo della musica e ospite del Ravello Festival.
Festival che prosegue, intanto, con due superproposte nel prossimo weekend: la prima italiana del nuovo spettacolo di Ute Lemper, scritto con Paulo Coelho (3 luglio), e il prodigioso ensemble formato dai Dodici Violoncelli dei Berliner Philharmoniker (4 luglio). www.ravellofestival.com. Boxoffice: tel 089 858422 – boxoffice@ravellofestival.com (foto Pino Izzo)

Leave a Reply

— required *

— required *

Ravellomagazine è una testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Lucia Serino - Registrazione del Tribunale di Salerno n°9 del 19 marzo 2014. Editing by Fondazione Ravello | p.iva C.F. 03918610654