febbraio 13, 2015 | by Nicola Mansi
Via ai lavori di restauro e valorizzazione del complesso monumentale di Villa Rufolo / FOTO

Hanno preso il via nel pieno rispetto della tabella di marcia i “Lavori di valorizzazione e restauro del complesso monumentale di Villa Rufolo”. Gli interventi finanziati dalla Regione Campania con € 3.372.672,91 (rientranti nel FESR 2007/2013 nell’ambito dell’Obiettivo Operativo 1.9 Beni e siti culturali – Iniziative di Accelerazione della spesa), serviranno a completare il restauro e la riqualificazione delle facciate Sud e Ovest della Villa, il completamento degli impianti con la climatizzazione di tutti gli ambienti, e dulcis in fundo, la musealizzazione della Torre maggiore, già interessata dalle operazioni di recupero strutturale nell’ambito dei finanziamenti ARCUS. Con il montaggio delle impalcature e i primi lavori di realizzazione dei cavidotti per l’alloggiamento degli impianti, Villa Rufolo si è trasformata in un vero e proprio cantiere a cielo aperto. I lavori sono stati programmati in modo tale da consentire la massima fruibilità del bene e la visita ai turisti che anche in questi mesi scelgono Ravello. Piccoli disagi saranno comunque inevitabili. Le zone interdette al pubblico sono già delimitate da una diffusa segnaletica in uno alle scuse della direzione. Fortunatamente il picco dei disagi e delle limitazioni coincide con il periodo di bassa stagione, con afflussi contenuti di pubblico. Tutto sommato un sacrificio modestissimo in considerazione degli enormi vantaggi che seguiranno per l’intero complesso all’esito finale dei lavori. Prevista inoltre a giorni la pubblicazione del bando per l’appalto della fornitura della parte software, che consentirà la realizzazione e l’allestimento del nuovo museo che sarà allestito nella Torre Maggiore, un vero e proprio gioiello dell’innovazione tecnologica applicata ai beni culturali. Fissata per il 20 febbraio la prima visita di collaudo in corso d’opera da parte dei tecnici incaricati in uno alla Direzione dei Lavori e all’Alta Sorveglianza posti in capo al Soprintendente, Gennaro Miccio, ed ai funzionari Arch. Maddalena Di Lorenzo e Geom. Antonello Trevisone della BAP di Salerno. (foto Pino Izzo)

Leave a Reply

— required *

— required *

Ravellomagazine è una testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Lucia Serino - Registrazione del Tribunale di Salerno n°9 del 19 marzo 2014. Editing by Fondazione Ravello | p.iva C.F. 03918610654